ELE-FANTINI
ATTUATORI LINEARI ALCT ALVT
con trasmissione a ricircolazione di sfere

La società ELE.FANTINI S.r.l., ha progettato e costruito una nuova serie di ATTUATORI LINEARI per medie e grosse potenze con carichi fino a 6 tonnellate.
Il campo di applicazione è compreso tra 3.250 N e 60.000 N; la velocità tra 3,7 e 150mm/sec.

Questi attuatori lineari sono realizzati nelle seguenti versioni:

  • tipo ALCT:         coassiale, con riduttore epicicloidale a ingranaggi a denti diritti.
  • tipo ALVT:         ortogonale, con riduttore a vite senza fine e ruota elicoidale; questo modello presenta il vantaggio di poter essere accoppiato in serie, in modo da avere un perfetto sincronismo di manovra.

La caratteristica principale di questi apparecchi risiede nell’impiego di viti - madreviti a ricircolazione di sfere che, per l’elevato rendimento (90-95°) di cui sono dotate, offrono i seguenti vantaggi:

  1. limitata potenza richiesta con conseguente riduzione della coppia agli assi ruotanti e relative pressioni specifiche sui denti degli ingranaggi.
  2. minore sviluppo di calore e quindi più alti valori della frequenza operativa (ED%).
  3. minore usura delle parti in movimento e quindi maggiore durata nel tempo.
  4. movimento lineare regolare e privo di vibrazioni.

Gli attuatori lineari ALCT – ALVT sono provvisti di finecorsa di posizione regolabili e potenziometro per la lettura della corsa.
Tutti i modelli sono dotati di motore autofrenante per rendere il sistema irreversibile.


ALCT ALVT
attuatore ALCT attuatore ALV

La scelta dell’attuatore è molto importante: occorre tenere conto del calore provocato dall’attrito. Lo sviluppo di calore dipende dalla durata di funzionamento ED (espresso in %) per unità di tempo (10 min). Al fine di limitarlo, è necessario correggere il valore della forza effettiva (Feff) per mezzo del fattore di temperatura (Ft) onde determinare la grandezza dell’attuatore.
| HOME | | up | ©2013 ELE-FANTINI